TAPPA 2

Uomo di Altamura

GROTTA DI LAMALUNGA – UOMO DI ALTAMURA (Altamura)

Centro visite Lamalunga

SP157 Altamura-Quasano, km 1,9Tel. 3396144164
www.uomodialtamura.itrete@uomodialtamura.it

Apertura: marzo-maggio, visite guidate martedì-domenica 9-18; giugno-settembre, martedì-domenica 10-13 e 14-19 (domenica fino alle 20); ottobre-febbraio, martedì-domenica 10-17

Condizioni di visita: ingresso a pagamento
In località Lamalunga, all’interno di un complesso carsico di grande bellezza, nel 1993 è stato rinvenuto uno scheletro umano intero molto ben conservato. L’uomo, caduto in una voragine, morto di stenti e rimasto intrappolato in una selva di concrezioni calcaree createsi nei millenni, è un Neanderthal di datazione incerta. Le analisi hanno permesso di prelevarne il Dna (si tratta del più antico estratto da un Uomo di Neanderthal) e hanno stabilito trattarsi di un individuo risalente a un periodo compreso tra 172 000 e i 130 000 anni fa. Nel centro visite allestito presso masseria Ragone è possibile inquadrare il territorio della grotta di Lamalunga, visionare un filmato sulla vita dell’Uomo di Altamura e le immagini in 3D dei reperti. In località Pontrelli, poco fuori Altamura in direzione di Santeramo in Colle, una cava abbandonata ha rivelato l’esistenza di uno dei più ricchi giacimenti al mondo di impronte di dinosauri (il sito non è ancora visitabile).

Pianifica il tuo viaggio

Iscriviti alla newsletter e partecipa alla community

Tienimi aggiornato

Partner

Touring Club Italiano
WWF
Slow Food Italia

Iniziativa in collaborazione con

Ministero della Cultura
UNESCO