TAPPA 1

Tarvisio

CONSORZIO DI PROMOZIONE TURISTICA DEL TARVISIANO, SELLA NEVEA E PASSO PRAMOLLO
Via Roma 14
Tel. 04282392
consorzio@tarvisiano.org
www.tarvisiano.org

Tarvisio è senza dubbio una città come non ce ne sono in tutto il territorio nazionale: la sua posizione ai confini con l’Austria e la Slovenia la rende l’unico vero melting pot d’Italia. Di origine romana, fortificata nel XII secolo, ha assorbito tutte le culture circostanti che, in quanto luogo di passaggio, hanno permeato fino in fondo la sua cultura, i suoi costumi e la sua lingua (con un alto numero di comunità linguistiche e con la tutela delle tre minoranze: germanica, friulana e slovena), ancora oggi sorprendentemente ricchi. Rinomata stazione turistica, che associa la sua offerta a quelle delle vicine Villach (in Austria) e Kranjska Gora (in Slovenia, oltre il Valico di Fusine), Tarvisio è circondata da uno splendido scenario di boschi e vette che ne fa una meta privilegiata dagli appassionati di sci alpino e di fondo e dell’alpinismo classico.

CHIESA PARROCCHIALE SANTI PIETRO E PAOLO
Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, Sella Nevea e Passo Pramollo
Piazza Unità 16
Tel. 04282392
consorzio@tarvisiano.org
www.tarvisiano.org

Uno degli esempi più interessanti di Chiesa fortificata, la Parrocchiale di Tarvisio non solo custodisce il ricordo degli eventi storici che hanno caratterizzato questa terra di passaggio, ma rappresenta anche uno dei più begli esempi architettonici della Valcanale. La Chiesa ammirabile oggi è quella ricostruita nel 1445 secondo il progetto del maestro Osvaldo Rav. Lo stile è carinziano (riconoscibile dal campanile con la cuspide a cipolla), a navata unica gotica e con due cappelle laterali di stile barocco. I lavori di ristrutturazione del 1959 fecero emergere sulla facciata importanti affreschi raffiguranti San Cristoforo e due Scene della Passione (queste ultime furono restaurate e poi poste all’interno nel 1961, mentre San Cristoforo fu ricollocato all’esterno, dove si trovava originariamente, solo nel 1994).

PALAZZO DELLA FORESTALE
Reparto Carabinieri per la Biodiversità di Tarvisio
Via Romana 35
Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, Sella Nevea e Passo Pramollo
Via Roma 14 
Tel. 04282392
consorzio@tarvisiano.org
http://www.tarvisiano.org

Sull’antica via che conduceva in Carinzia sorge il bellissimo Palazzo della Forestale in tipico stile carinziano, caratterizzato da una tipologia cosiddetta “a corte”, oggi ripristinata secondo la struttura del fabbricato originario. Il palazzo fu costruito sotto il dominio dei vescovi di Bamberga nell’anno 1516, per essere destinato al Waldmeister (letteralmente “maestro delle foreste”, oggi il comandante del Corpo Forestale) della Signoria di Federaun, costituita da foreste, pascoli e malghe. Nel 1843 la facciata fu rimaneggiata con l’aggiunta di un portale d’ingresso, incorniciato da due colonne doriche sovrastate da un balcone. L’aspetto imponente si arricchisce del basamento in pietra bugnata sull’intero fronte e, al piano nobile, degli stipiti in pietra coronati da timpani aggettanti. La funzione del palazzo è rimasta immutata nel tempo: infatti oggi è la sede del Corpo dei Carabinieri Forestali. 

Pianifica il tuo viaggio

Iscriviti alla newsletter e partecipa alla community

Tienimi aggiornato

Partner

Touring Club Italiano
WWF
Slow Food Italia

Iniziativa in collaborazione con

Ministero della Cultura
UNESCO