TAPPA 1

Parco Nazionale dell’Alta Murgia

Centro Visita Torre dei Guardiani (in ristrutturazione)
Contrada Jazzo Rosso, Ruvo di Puglia
Tel. 0803743487, 3392063223
Ciclomurgia – Escursioni e itinerari in bici nel Parco nazionale dell’Alta Murgia
Via Gramsci 135, Trani (BT)
Tel. 3389881731

Esteso su oltre 68 000 ettari tra le province di Bari e Barletta-Andria-Trani, il Parco tutela un habitat unico e scarsamente antropizzato: un altopiano carsico caratterizzato da vaste aree ricoperte da una pseudosteppa mediterranea, sfruttate per il pascolo del bestiame, e da boschi di querce e pinete di rimboschimento. Con un’altezza media di 500-600 m (la massima elevazione è il Monte Caccia, 680 m), il tavolato declina dolcemente verso l’Adriatico, più bruscamente verso l’entroterra lucano con la “Fossa Bradanica”. La natura carsica della Murgia si manifesta nella cospicua presenza di lame (incisioni scavate dalle acque superficiali), inghiottitoi, grotte e doline. Simbolo del Parco è il falco grillaio, una specie a rischio d’estinzione che nidifica negli interstizi di vecchie case diroccate; ma vi prosperano anche rapaci diurni, rettili e mammiferi (sporadicamente anche il lupo). Tra le specie vegetali più caratteristiche, le orchidee selvatiche, i funghi cardoncelli e le erbe spontanee, capisaldi della gastronomia locale, che può contare su grani di elevatissima qualità, ideali per le paste e il pane, e poi carni e formaggi.

PULO DI ALTAMURA E PULICCHIO DI GRAVINA

Le straordinarie strutture rocciose e geologiche dell’Alta Murgia trovano la massima espressione nel Pulo di Altamura (profondo oltre 75 m e con perimetro di circa 1800 m), dalle pareti a strapiombo su cui prospera una vegetazione ricchissima e nidificano numerosi uccelli. I reperti preistorici provenienti dalle grotte sono esposti nel Museo Archeologico Nazionale di Altamura. Il Pulicchio di Gravina invece ha forma ovoidale, un perimetro di circa 1600 m e una profondità di quasi 90 m, pareti meno digradanti e rimboschite.

Pianifica il tuo viaggio

Iscriviti alla newsletter e partecipa alla community

Tienimi aggiornato

Partner

Touring Club Italiano
WWF
Slow Food Italia

Iniziativa in collaborazione con

Ministero della Cultura
UNESCO