TAPPA 2

Cattedrale di San Valentino (Bitonto)

Piazza Cattedrale
Tel. 0803752100
www.arcidiocesibaribitonto.it
Apertura: tutti i giorni 10-12 e 15.30-19; succorpo, lunedì-sabato 10-12.30 e 15.30-18, domenica 11.30-13; chiuso giovedì

È una delle Chiese più celebri della Puglia, ricchissima di rimandi e di elementi decorativi, costruita tra la metà del XII e il XIII secolo. Preceduta dalla barocca Guglia dell’Immacolata, se ne scorge dapprima il lato destro, strutturato con profonde arcate cieche che reggono loggette esaforate (cioè a sei aperture); da notare i capitelli “a stampella” riccamente lavorati. Anche la facciata stupisce per magnificenza: vi si aprono un grandioso rosone, due grandi bifore e due minori e tre portali; quello centrale è racchiuso tra colonne rette da leoni e sormontate da grifi e offre una decorazione finemente cesellata e una lunetta con la Discesa di Cristo agli Inferi. L’interno, riportato all’originario splendore dopo la cancellazione degli stucchi barocchi, è in puro stile romanico. Spicca l’ambone firmato da Nicolaus “sacerdos et magister”, datato 1229, uno dei capolavori della scultura medievale pugliese; il parapetto della scaletta è ornato da personaggi che la tradizione identifica con Federico II e tre membri della sua famiglia (da sinistra Federico Barbarossa, Enrico VI, Federico II e Corrado IV), mentre la fenice è simbolo d’immortalità. Dalla cripta, sostenuta da colonne di origine romana con preziosissimi capitelli, si accede a uno splendido percorso archeologico attraverso la precedente Basilica: tra i cospicui resti emerge il mosaico raffigurante un grifo alato.

Pianifica il tuo viaggio

Iscriviti alla newsletter e partecipa alla community

Tienimi aggiornato

Partner

Touring Club Italiano
WWF
Slow Food Italia

Iniziativa in collaborazione con

Ministero della Cultura
UNESCO