TAPPA 4

Capraia

Posta a nord di San Nicola, quest’isola disabitata è un vasto falsopiano privo di vegetazione (tranne qualche cespuglio di lentisco e di cappero), lungo 1,6 km e largo 600 m: unico segno di vita è la luce del faro, anche se i ruderi di una casa ricordano la passata presenza di pastori. Di particolare interesse è l’andamento costiero, caratterizzato da punte rocciose, come quella dello Straccione, Punta Secca e lo spettacolare grande Architiello, insenature come quelle del Falconetto (così chiamato per i numerosi falchi che vi nidificano), del Cafone e del Caffè, l’ampia e profonda Cala dei Turchi, Cala Sorrentino e cavità naturali come il Grottone, in corrispondenza del quale si erge il faro.

Pianifica il tuo viaggio

Iscriviti alla newsletter e partecipa alla community

Tienimi aggiornato

Partner

Touring Club Italiano
WWF
Slow Food Italia

Iniziativa in collaborazione con

Ministero della Cultura
UNESCO