Itinerario

Valdarno. La nobiltà del pollo, la rarità della tarese

in collaborazione con Slow Food Italia

Un’antica razza di pollo e un raro salume di maiale sono le stelle polari di questo percorso nel Valdarno, bellissima terra, ricca di tradizioni e scenario di fondamentali eventi storici. Si inizia a San Giovanni Valdarno dove una storica macelleria continua a produrre un raro salume dal gusto intenso: la tarese Valdarno. Si segue il fiume fino a Montevarchi per ammirare, oltre ai paesaggi, la maestà dei polli che qui razzolano liberamente.

Un’antica razza di pollo e un raro salume di maiale sono le stelle polari di questo percorso nel Valdarno, bellissima terra, ricca di tradizioni e scenario di fondamentali eventi storici. Si parte da San Giovanni Valdarno, dove la macelleria Carlo Fabbrini continua a produrre un raro salume dal gusto intenso: la tarese Valdarno. Si tratta di una pancetta tesa dalle notevoli dimensioni (può raggiungere gli 80 cm di lunghezza) perché ottenuta utilizzando la schiena, la pancia e una parte dell’arista di animali di grossa taglia. Quella di Fabbrini si caratterizza oltre che per la notevole dolcezza, per una speziatura a base di pepe, aglio rosso, ginepro e altre spezie, tenute però segrete. Montevarchi, successiva tappa del percorso, si trova qualche chilometro più a sud. Qui una coraggiosa allevatrice ha scelto di scommettere su una razza di pollo in passato molto comune e poi abbandonata perché poco produttiva: la bianca del Valdarno. In queste terre, infatti, venivano tradizionalmente allevate due razze avicole: la nera, una bella gallina utilizzata soprattutto per le uova, e la bianca, selezionata ufficialmente negli anni Cinquanta ma già nota prima, famosa per le carni saporite e consistenti. Nelle tenute di Laura Peri potrete ammirare bellissimi esemplari di pollo del Valdarno e acquistarne le carni, fresche o trasformate in gustosi sughi, mentre all’Antica Macelleria Fantechi troverete una diversa versione della tarese Valdarno. 

Approfondisci+

Pianifica il tuo viaggio

Iscriviti alla newsletter e partecipa alla community

Tienimi aggiornato

Partner

Touring Club Italiano
WWF
Slow Food Italia

Iniziativa in collaborazione con

Ministero della Cultura
UNESCO