Itinerario

Piana di Firenze. I templi del lavoro

in collaborazione con Touring Club Italiano

L’operosità umana ha i suoi monumenti. Tra questi, in terra di Toscana, è la Chiesa di San Giovanni Battista di Campi Bisenzio: capolavoro d’architettura moderna, trionfo di linee curve, esplosione di vetro, cemento e pietra naturale, dedicato agli operai che costruirono l’Autostrada del Sole. Tempio diverso ma altrettanto affascinante è il Museo del Vetro di Empoli. Suoni, filmati e immagini arricchiscono l’esposizione, all’interno della quale bicchieri, fiaschi, strumenti di lavoro, servizi da tavola e altri oggetti cantano lodi alle tecniche produttive e al vetro artistico empolese. Il lavoro artigiano è ancora celebrato nel Museo della Ceramica di Montelupo Fiorentino, che cesella cinquecento anni di storia di manifattura locale e conserva reperti di fornace e maiolica ritrovati proprio a Montelupo.

Si viaggia in Toscana in cerca di testimonianze dell’ingegno e del lavoro dell’uomo: la visita della “Chiesa dell’Autostrada”, del Museo del Vetro di Empoli e del Museo della Ceramica di Montelupo Fiorentino consente di cogliere tre differenti aspetti dell’operosità umana, tutti accomunati dalla ricerca di uno scopo artistico, oltre che funzionale. La Chiesa di San Giovanni Battista presso Campi Bisenzio, meglio nota come “Chiesa dell’Autostrada”, venne edificata negli anni 1960-64 su progetto di Giovanni Michelucci per commemorare i numerosi operai che lavorarono alla costruzione della A1. Sia all’esterno sia all’interno, la Chiesa è un autentico trionfo di forme “organiche” ottenute piegando la dura materia ai voleri dell’architettura moderna. Nel Museo del Vetro di Empoli, allestito nel vecchio edificio del Magazzino del Sale, si omaggia una delle produzioni artigianali e artistiche più importanti e rinomate di Toscana, che proprio in questa cittadina raggiunse punte di elevata eccellenza grazie all’invenzione del vetro verde, detto appunto di Empoli. Altra rinomata ed elevatissima produzione artistica regionale è quella della ceramica, che viene celebrata a Montelupo Fiorentino, cittadina che per diversi secoli fu uno dei più importanti centri di produzione al mondo. Il museo possiede una notevolissima collezione di pezzi rinascimentali, ma ben rappresentato è anche il Seicento, con ceramiche decorate con scene di vita quotidiana.

Approfondisci+

Pianifica il tuo viaggio

Iscriviti alla newsletter e partecipa alla community

Tienimi aggiornato

Partner

Touring Club Italiano
WWF
Slow Food Italia

Iniziativa in collaborazione con

Ministero della Cultura
UNESCO