Itinerario

Orvieto. Nel pozzo perfetto

in collaborazione con Touring Club Italiano

Il grandioso Pozzo della Rocca, noto comunemente come Pozzo di San Patrizio e terminato nel 1537, è uno dei monumenti sotterranei più impressionanti d’Italia. Venne realizzato su progetto dell’architetto Antonio da Sangallo il Giovane per volere di papa Clemente VII, con lo scopo di garantire alla fortezza papale l’accesso all’acqua anche in caso di assedio. Il grande pozzo è profondo circa 53 m, dato che la falda acquifera scorre al di sotto della rupe su cui sorge Orvieto. Basta entrare nel pozzo per rendersi conto che si tratta non solo di un’opera funzionale, ma anche di un’opera d’arte: due scale elicoidali corrono infatti attorno al vuoto centrale e sono illuminate da finestroni da cui entra la luce proveniente dal cielo, sempre più fioca man mano che si scende verso il livello dell’acqua. Le due rampe elicoidali hanno gradini abbastanza lontani l’uno dall’altro, distanza adatta al passo dei muli che dovevano scendere verso il basso carichi di orci e risalire sulla rampa opposta con il pesante carico delle giare riempite d’acqua.

Approfondisci+

Pianifica il tuo viaggio

Iscriviti alla newsletter e partecipa alla community

Tienimi aggiornato

Partner

Touring Club Italiano
WWF
Slow Food Italia

Iniziativa in collaborazione con

Ministero della Cultura
UNESCO