Itinerario

Oasi di Miramare

in collaborazione con WWF

Istituita nel 1973, l’Oasi di Miramare è la prima area marina protetta italiana e la prima oasi marina del WWF. Con i suoi 120 ettari di mare tutelato ai piedi del Castello di Miramare, è una vera e propria oasi di biodiversità marino-costiera a due passi da Trieste. È anche riconosciuta quale ASPIM (Area Specialmente Protetta di Interesse Mediterraneo), Sito di interesse comunitario nella Rete Natura 2000 ed è cuore di una Riserva di Biosfera tutelata dall’UNESCO.

AMBIENTE, FLORA E FAUNA

Dal detritico costiero alle scogliere artificiali, dai fondali sabbiosi e fangosi al mare aperto, l’Area Marina Protetta di Miramare è a tutti gli effetti un concentrato di biodiversità di habitat e di specie. Il tratto marino-costiero tutelato rappresenta un unicum biologico prezioso perché, nonostante la superficie ridotta e i fondali poco profondi, si è diversificato in microambienti specifici, che riflettono la presenza di quattro zone distinte, tutte ad elevatissima densità e diversità di organismi animali e vegetali: l’ambiente di marea, abitato dalla bavosa pavone simbolo dell’oasi; l’ambiente detritico e di scogliera, popolato dagli organismi più diversi e colorati, dai minuscoli nudibranchi agli astici, dai banchi di saraghi e corvine alle spugne canne d’organo; i fondali sabbiosi e fangosi, solo apparentemente disabitati e invece casa di oloturie, stelle marine, e piccoli pesci bentonici come triglie e gallinelle e della maestosa Pinna nobilis – il più grande mollusco del Mediterraneo –; e infine il dominio pelagico dove nuotano al sicuro banchi di saraghi, orate e castagnole ma dove fanno la loro sporadica comparsa anche tursiopi, tartarughe e aquile di mare.

VISITA E CONTATTI

L’Oasi di Miramare si può visitare tutto l’anno così come il BioMa – Biodiversitario Marino (il museo sulla biodiversità marina presso le Scuderie del Castello). Durante l’estate, si può partecipare alle escursioni di snorkeling guidate dallo staff di biologi e naturalisti del WWF.

Info su orari del BioMa: https://www.ampmiramare.it/amp/orari-e-costi/

Info su escursioni di seawatching: https://www.ampmiramare.it/amp/seawatching/

COME RAGGIUNGERE L’OASI

In treno, scendendo alla stazione di Miramare e proseguendo a piedi attraverso il Parco del Castello.

In autobus, da Trieste: linea n. 6 direzione Grignano fino al bivio di Miramare; da Trieste airport/Monfalcone: linea 51 della APT Gorizia, con fermata a Miramare.
Con mezzi privati, dalla strada costiera triestina fino al bivio di Miramare, da cui si imbocca  viale Miramare fino alle Scuderie.

Approfondisci+

Pianifica il tuo viaggio

Iscriviti alla newsletter e partecipa alla community

Tienimi aggiornato

Partner

Touring Club Italiano
WWF
Slow Food Italia

Iniziativa in collaborazione con

Ministero della Cultura
UNESCO