Itinerario

Itinerario

La Ferrovia Retica nel paesaggio dell’Albula e del Bernina

in collaborazione con Beni Unesco

In una terra bagnata da incantevoli specchi d’acqua, si può scoprire il grande fascino del turismo lacustre. L’avventura comincia inforcando la bicicletta sul Lago di Comabbio, tra distese di canneti e paesini incastonati tra laghi e montagne. Si pedala sulla pista ciclabile di 12 km per godersi visioni di boschi e piante esotiche che fioriscono a pelo d’acqua. Ripresa l’auto, si raggiunge il piccolo Lago di Monate, le cui acque limpide sono perfettamente balneabili. Sulle rive del Lago di Varese ci si lascia rapire, come esperti pittori del Settecento, dalle vedute lacustri sullo sfondo fatato delle Prealpi e del massiccio del Rosa. Dal molo di Biandronno, con un breve tragitto in barca, si approda infine all’Isolino Virginia per ammirare le tracce del suo passato neolitico avvolti da suoni e armonie primitive.

La Ferrovia Retica offre un’ampia varietà di soluzioni tecniche per la costruzione di ferrovie nelle condizioni spesso severe degli ambienti di montagna. È una costruzione ben progettata che è stata realizzata con un elevato grado di qualità e presenta una notevole omogeneità stilistica e architettonica. L’infrastruttura ferroviaria inoltre si fonde in modo particolarmente armonioso con i paesaggi alpini che attraversa.

Criterio (ii): La Ferrovia Retica dell’Albula e del Bernina costituisce un eccezionale insieme tecnico, architettonico e ambientale. Le due linee, oggi unificate in una sola linea transalpina, incarnano una serie completa e diversificata di soluzioni innovative che testimoniano importanti interscambi di valori umani e culturali nello sviluppo delle tecnologie ferroviarie, in termini di risultati architettonici, di ingegneria civile, e di armonia estetica con i paesaggi che attraversano.

Criterio (iv): La Ferrovia Retica dell’Albula e del Bernina illustra in modo molto significativo lo sviluppo delle ferrovie di montagna in alta quota, nel primo decennio del XX secolo. Rappresenta un esempio perfetto di grande qualità, che è stato strumentale nello sviluppo a lungo termine delle attività umane in montagna. Offre paesaggi diversificati che si integrano con la ferrovia, significativi di questo periodo, del fiorire del  rapporto tra uomo e natura.

Approfondisci+

Pianifica il tuo viaggio

Iscriviti alla newsletter e partecipa alla community

Tienimi aggiornato

Partner

Touring Club Italiano
WWF
Slow Food Italia

Iniziativa in collaborazione con

Ministero della Cultura
UNESCO