Itinerario

Itinerario

Impruneta. Terracotta toscana

in collaborazione con Touring Club Italiano

A poca distanza da Firenze, il grosso borgo di Impruneta deve la sua fama internazionale alle fornaci che, a partire dal lontano Trecento, producono materiali e terrecotte per l’edilizia. Le lavorazioni degli artigiani del cotto si sono sempre più diversificate con il trascorrere dei secoli, e oggi i magazzini e i depositi dei laboratori traboccano di fregi e decori, mattoni e mattonelle di cotto, orci, vasi e sculture, tutti dello stesso celebre colore rosso brillante. Alcuni fabbricanti lavorano in piccole fornaci artigianali, mentre non poche sono le imprese che producono – con un rigoroso controllo della qualità – a livello industriale. Impruneta nacque attorno alla sua Pieve dedicata a Santa Maria, sorta sui resti di un antico tempio etrusco per custodire l’immagine della Madonna dell’Impruneta. La Chiesa, profondamente modificata nel corso dei secoli dalle sue forme romaniche d’origine, è stata anche gravemente danneggiata nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Ma oggi, restaurata e ricostruita con attenzione, rimane, con i suoi ampi chiostri, il monumento più amato e rappresentativo della cittadina.

Approfondisci+

Pianifica il tuo viaggio

Iscriviti alla newsletter e partecipa alla community

Tienimi aggiornato

Partner

Touring Club Italiano
WWF
Slow Food Italia

Iniziativa in collaborazione con

Ministero della Cultura
UNESCO