Itinerario

Il vino dolce di Scanzo

in collaborazione con Slow Food Italia

Un viaggio alla scoperta del pregiato Moscato di Scanzo conduce fino alla graziosa cittadina di Scanzorosciate, sulle colline bergamasche. Qui si produce un rinomato vino da dessert, dal colore rosso rubino più o meno intenso con possibili riflessi granati, caratterizzato da profumi delicati e intensi, sapore dolce e lunga capacità di invecchiamento. Sulla strada per raggiungere Scanzorosciate si incontra anche Zanica, dove si può trovare un profumato e croccante torrone artigianale che ben si abbina al Moscato. Si prosegue infine verso Bergamo, dove si può provare il connubio perfetto tra il vino di Scanzo e i classici dolci locali come la torta Donizetti, gustosa ciambella con albicocche candite, o la deliziosa polenta e osei, una cupola di pan di Spagna farcita con una ricca crema a base di burro, cioccolato, pasta di nocciole e rum.

Un viaggio alla scoperta del pregiato Moscato di Scanzo, la più piccola Denominazione di Origine Controllata e Garantita d’Italia, conduce fino alla graziosa cittadina di Scanzorosciate, sulle colline bergamasche. Qui si produce un rinomato vino da dessert che ha un’ottima capacità di invecchiamento: un Moscato passito ottenuto da un vitigno autoctono coltivato in un territorio di soli 31 ettari. Il colore è rosso rubino più o meno intenso con possibili riflessi granati, i profumi sono delicati, ma complessi e intensi, di prugna, rosa canina, marasca, salvia, sottobosco; in bocca è morbido, vellutato, corposo, di grande persistenza. Sulla strada per raggiungere Scanzorosciate si incontra anche Zanica, dove dal 1981 si produce un profumato e croccante torrone artigianale che ben si abbina al Moscato. Privo di conservanti e coloranti, cotto lentamente a bagnomaria, è frutto dell’elaborazione di ingredienti semplici e genuini: mandorle, miele d’acacia, pistacchio siciliano, albume fresco, vaniglia bourbon in bacche e un pizzico di zucchero. Si prosegue infine verso Bergamo, dove si può provare il connubio perfetto tra il vino di Scanzo e i classici dolci locali. Uno di questi è senz’altro la torta Donizetti, dedicata al musicista autore di celebri opere liriche quali Lucia di Lammermoor e L’elisir d’amore: si tratta di una gustosa ciambella impreziosita da albicocche candite. Altra specialità è la deliziosa polenta e osei, una cupola di pan di Spagna farcita con una ricca crema a base di burro, cioccolato, pasta di nocciole e rum e ricoperta da pasta di mandorle.

Approfondisci+

Pianifica il tuo viaggio

Iscriviti alla newsletter e partecipa alla community

Tienimi aggiornato

Partner

Touring Club Italiano
WWF
Slow Food Italia

Iniziativa in collaborazione con

Ministero della Cultura
UNESCO