Itinerario

Collodi. Nel regno di Pinocchio

in collaborazione con Touring Club Italiano

È da quasi sessant’anni che il Parco di Pinocchio, gestito dalla Fondazione Nazionale Carlo Collodi, che promuove a scopi educativi e culturali la figura del celeberrimo burattino in Italia e all’estero, fa la gioia di tutti i bambini e di quegli adulti che hanno amato una delle fiabe più note al mondo. Visitando il parco si ripercorre la storia del burattino più famoso: Carlo Lorenzini, in arte Collodi, dal borgo di origine della madre e meta di soggiorni dello scrittore, pubblicò a puntate Le avventure di Pinocchio sul periodico “Giornale per i bambini” (il primo numero, Storia di un burattino, è del luglio 1881); sarebbero poi state raccolte in un unico volume nel 1883. Proprio la scultura che celebra lo scrittore e il suo personaggio accoglie il visitatore all’esterno del parco, dove, tra alberi, siepi e sentieri, si materializzano personaggi ed episodi amati e famosi – ecco Geppetto, la Fata dai Capelli Turchini, il Grillo Parlante, il Gatto e la Volpe, il Carabiniere, l’Albero degli Zecchini, Mangiafuoco, il Ciuchino – ma anche quelli sfuggiti alla memoria, come il Granchio, il Serpente, la Lumaca Portinaia, i quattro Coniglietti neri con la bara, da riscoprire lungo il percorso.

Approfondisci+

Pianifica il tuo viaggio

Iscriviti alla newsletter e partecipa alla community

Tienimi aggiornato

Partner

Touring Club Italiano
WWF
Slow Food Italia

Iniziativa in collaborazione con

Ministero della Cultura
UNESCO