Itinerario

Itinerario

Bordano. Il paese delle farfalle

in collaborazione con Touring Club Italiano

Ai piedi del Monte San Simeone, a due passi dal Lago dei Tre Comuni, in un ambiente molto particolare per la sua ricchezza di farfalle, si trova Bordano. Una rilassante passeggiata tra le vie del paese porta il visitatore a scoprire una vera e propria “galleria all’aperto”, quasi 300 murales realizzati da artisti internazionali che raffigurano le farfalle, diventate l’anima stessa del paese. Le farfalle sono anche le protagoniste della “Casa delle Farfalle” di Bordano, composta da tre grandi serre dove centinaia di farfalle tropicali vivono libere di svolazzare tra i visitatori. Una visita al museo di questo centro così particolare, aperto da marzo a ottobre, permetterà di apprendere i segreti e le particolarità di questi insetti coloratissimi.

Una delle particolarità delle pendici del Monte San Simeone, ai margini della piana del Tagliamento, è quella di essere un habitat molto favorevole alla presenza di diverse specie di lepidotteri. Prendendo spunto da questa peculiarità, Bordano è divenuto poco alla volta un paese dedicato interamente alle farfalle. Sulle case del centro e delle frazioni sono stati realizzati murales legati all’immagine delle farfalle e, soprattutto, in paese ha aperto i battenti uno dei centri italiani più importanti legati a questi insetti. La visita è molto interessante e inizia con un piccolo museo dedicato ai sensi degli animali, in cui si può scoprire come vedono, sentono e odorano. A questo seguono gli ambienti dedicati alle farfalle e alle loro incredibili capacità di mimetizzarsi nell’ambiente naturale. Le tre grandi serre che seguono sono dedicate all’Asia, all’Africa e all’Amazzonia, e qui s’incontrano finalmente le farfalle, libere di svolazzare tra le piante o di fermarsi a mangiare la frutta sistemata per loro lungo i percorsi di visita. A poca distanza da Bordano, le rive del Lago di Cavazzo, o dei Tre Comuni, sono una meta molto piacevole per una sosta: prati e piccole spiagge, collegate da una stradina pedonale, sono i luoghi ideali per riposare davanti allo spettacolo del più grande lago del Friuli.

Approfondisci+

Pianifica il tuo viaggio

Iscriviti alla newsletter e partecipa alla community

Tienimi aggiornato

Partner

Touring Club Italiano
WWF
Slow Food Italia

Iniziativa in collaborazione con

Ministero della Cultura
UNESCO